31.

Porto Torres, 18 Gennaio 2012

Ed io, pressappoco bambino
correvo a perdifiato nella campagna,
dove ancora c’era qualche biacco.

Non sapevo niente della vita
nè il colore di una donna
o il suo odore
quando muore sotto di te,
e non osavo immaginare.

Oltre il nido del cardellino
avevamo nascosto
– i bambini non pensano che all’oggi –
due uova di tartaruga,
come un tesoro raro.

Scoprii su quell’erba di campo
il falco che si leva
e l’adolescenza che cancella i sogni.

Fu lì che decisi di partire.

Nella vita che non conoscevo
m’intromisi come un ladro
e imparai i due segreti più scuri:
che gli anni li conti solo in avanti
e quelli passati sono sempre i più belli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:D :) ^_^ :( :o 8O :shock: 8) ;-( :lol: xD :wink: :evil: :p :whistle: :woot: :sleep: =] :sick: :straight: :ninja: :love: :kiss: :angel: :bandit: :alien: