***

Porto Torres, 31 Gennaio 2011

Io mi ricordo la follia della Merini
piena di luce e di colori
e di parole gonfie di pianto.
Mi ricordo delle mattine
che lo specchio non basta a capire chi sei
e che le senti volare
le api furibonde instancabili
e si svuota tutto il resto.
Così anche nei sogni
invadenti e senza riposo
come se non fosse mio tempo,
ma loro.

Fantasia, la chiamano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:D :) ^_^ :( :o 8O :shock: 8) ;-( :lol: xD :wink: :evil: :p :whistle: :woot: :sleep: =] :sick: :straight: :ninja: :love: :kiss: :angel: :bandit: :alien: