Quel che amo di te

Porto Torres, 24 / 25 Aprile 2010

Amo di te la notte
Quando la luce di lampadina
Illumina le lettere che scrivo
Dove racconto intenzioni e follie
E i tuoi silenzi s’avvicinano.
Amo di te i pensieri al risveglio
Quando con la mano ti cerco
Nel vuoto del letto
E sei giŕ un’ombra rimasta nei sogni.
Amo di te gli angoli degli occhi
Quando li chiudi e non mi vedi
Mentre guardo l’infinito dove vivi
E dove ogni tanto mi fai spazio.
Amo di te la solitudine rumorosa
Quando tuona nei miei pensieri
E non mi lascia dormire
Come il maestrale sugli scogli
Dove la berta fa il nido.
Amo di te le piccole rughe
Quando ti scatto una foto
E come sempre sei venuta male.
Amo di te ogni cosa
Nelle mattine che ti respiro
E quelle che siamo lontani
Quando le nostre vite son troppo diverse
Per riuscire a incontrarci per strada.
Amo di te il non parlare
E l’allontanare i discorsi
Quando smettiamo di giocare e ridere
E mettiamo sul tavolo la vita.
Amo di te i difetti che non conosco
Quelli che mi racconti,
E quelli che inventerai,
Perché amare di te soltanto una parte
Sarebbe come

Non saperti amare per niente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:D :) ^_^ :( :o 8O :shock: 8) ;-( :lol: xD :wink: :evil: :p :whistle: :woot: :sleep: =] :sick: :straight: :ninja: :love: :kiss: :angel: :bandit: :alien: