***

La crisi economica non è il crollo delle banche, lo spread a 450 o la benzina a 1,980.
La crisi economica è un uomo sulla quarantina con la faccia da buono, che alla cassa del supermercato si accorge di non arrivare alla cifra totale, e chiede alla cassiera di togliere qualcosa, ma non il gioco per suo figlio, perché, e lo dice con gli occhi bassi per la vergogna, “è l’unico che riceverà, quest’anno”.
La crisi economica è una cassiera con gli occhiali che ha qualche anno più di me, che guarda l’uomo e gli dice “se non si offende il giochino a suo figlio lo regalo io”, e che forse si pente dell’offerta quando la vergogna dell’uomo si trasforma in pianto.
La crisi economica è un uomo di trentun anni con la barba lunga che guarda la scena e si accorge, ancora una volta, di avere una vita molto fortunata.

One thought on “***

  1. Ciao Pietro, seguo di tanto in tanto il tuo sito dai tempi di Symbian.
    Mi sono permesso di tradurre in inglese e riadattare un po’ questo tuo ultimo post, e di pubblicarlo sul mio blog con i dovuti ringraziamenti.
    Mi reputo molto fortunato in questa situazione e credo meriti di essere condiviso.

    un saluto
    Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

:D :) ^_^ :( :o 8O :shock: 8) ;-( :lol: xD :wink: :evil: :p :whistle: :woot: :sleep: =] :sick: :straight: :ninja: :love: :kiss: :angel: :bandit: :alien: